Il Percorso

Partenza
Miane
Sosta
Rifugio
Posa Puner
Arrivo
Miane

Il percorso presenta una notevole difficoltà dal punto di vista altimetrico, il periodo di percorribilità va da Maggio a Novembre ed è adatto solo a persone ben allenate. Dal punto di vista tecnico non vi sono passaggi di rilievo, ad esclusione di un brevissimo tratto di single track (circa 100m), percorribile solo a piedi a causa delle alluvioni dell’estate 2017. Vista la presenza di numerosi bivi e sentieri non presenti nella cartografia, della quasi totale assenza di segnaletica e della scarsità di punti acqua nella parte in quota è consigliabile l’ausilio di una guida locale. Per lunghezza e dislivello entrambe le giornate sono al limite per una e-bike. È consigliata la presenza di una guida per gestire al meglio il tour e pianificare le soste per ricaricare.

1° Tappa 2° Tappa Lunghezza Totale
42 km 46 km 88 km
Ascesa 2050 m Ascesa 1120 m Ascesa 3170 m

 

1° Tappa

La prima parte si snoda tra le colline del Prosecco, candidate a patrimonio dell’Unesco, per poi salire dolcemente tra le borgate storiche di Stramare e Milies, sino alla Forcella. Una serie di saliscendi porteranno, poi, a prendere la forestale che dalla Val Belluna conduce fino a Malga Mariech, incantevole pascolo monticato al confine tra le provincie di Treviso e Belluno. Da qui, con lo sguardo rivolto alle Dolomiti, tra pascoli nuovi ed antiche malghe si arriverà al Rifugio Posa Puner, dove si concluderà la prima giornata dell’escursione. Il rifugio è sito sulla cima di un colle, a 1350m di altezza, da dove si può ammirare un panorama a 360gradi: dalle coste dell’Istria, ai monti Sloveni, alla laguna Di Venezia, fino alle non lontane Dolomiti.

2° Tappa

Il secondo giorno parte in discesa, tra boschi di faggio e malghe, con qualche saliscendi si arriva sino a Praderadego. Questa è la parte più panoramica dell’escursione poiché, verso sud, lo sguardo spazia dalle colline del fondovalle fino alla laguna di Venezia, che in una giornata tersa è chiaramente visibile ad occhio nudo; a nord, invece, le maestose Dolomiti bellunesi faranno da sfondo a questa parte dell’itinerario. Una volta giunti a Praderadego si scende verso il catino Bellunese, per poi prendere una strada forestale che porterò sino al Passo San Boldo, monumento storico con la sua strada dei 100 giorni. Un ultima salita ed una lunghissima discesa porteranno poi di nuovo a valle. Da qui, passando attraverso le antiche borgate medioevali di Cison di Valmarino e Follina (annoverati tra i “Borghi più belli d’Italia”), si ritornerà al punto di partenza. Lungo l’itinerario si effettueranno soste per degustare i prodotti di malga ed il Prosecco DOCG. La sera, cena tipica in rifugio, con prodotti e folclore locali.

Le Guide del Tour

Eddi Pierdonà

Eddi Pierdonà

+39 349 8476803

di Miane, Treviso, Land del Prosecco. Appassionato della vita e degli spazi aperti. La bici è un mezzo per esplorare ed esplorarsi.

Jimmy Casari

Jimmy Casari

+39 347 4027117

di San Possidonio, Modena. Un'escursione in mountain bike è un modo divertente di fare sport in mezzo alla natura.

in collaborazione con
AMIBIKE

AMIBIKE

www.amibike.it
UISP

UISP

www.uisp.it
SCUOLA NAZIONALE MTB

SCUOLA NAZIONALE MTB

www.amibike.com

Prenota il tuo BikeTour

Scarica la brochure  

Contatti

info@prealpiwinetour.com

Info e Costi

€ 135,00
E-
BikeTour di 2 giorni
€ 211,00
E-Bike Tour di 2 giorni + 
noleggio E-Bike
€ 266,00
E-Bike Tour di 2 giorni + noleggio E-Bike
+ pernottamento supplementare del Venerdì
La quota comprende : iscrizione, assicurazione, guida con maestri mountain bike AMI, degustazione prodotti tipici in malga, cena, pernottamento e prima colazione

Inviaci una Mail